Home entertainment

Nel 2009, l’azienda si accorse che nel mercato dell’home entertainment cresceva considerevolmente la diffusione di teli da proiezione motorizzati. Visto che il tipo di motorizzazione è molto simile – se non uguale – a quello che Seav è solita gestire con le sue applicazioni (destinate normalmente a movimentare tende o tapparelle) abbiamo cercato di capire se si poteva migliorare l’offerta che fino a quel momento c’era sul mercato e magari progettare qualcosa di dedicato.

La prima cosa che abbiamo notato è stata la scomoda necessità di utilizzare due telecomandi (uno per il telo e uno per li proiettore). Abbiamo quindi deciso di progettare un dispositivo che permettesse di eliminare il telecomando per il telo e, in poco  tempo, siamo stati in grado di produrlo. Contemporaneamente al progetto, abbiamo avviato un’indagine per valutare prodotti simili e abbiamo scoperto che non esisteva niente di analogo.

Conclusa l’indagine abbiamo ritenuto opportuno brevettare il dispositivo che ora stiamo vendendo ad uno dei più importanti produttori di teli da proiezione. Pur avendo richieste da altri costruttori, al momento abbiamo sottoscritto un accordo di esclusiva per un anno.